Crumble di pesche, mele e pere


Ricettina semplice e leggera, senza uova con la frutta che avete in casa, anche se occorrerebbe un solo tipo di frutta, io in questa stagione vi consiglio pesche. Prendete:

  • 75 gr di burro
  • 120 gr di farina bianca 
  • 70 grazie di farina gialla 
  • 1 pesca grande
  • 50 gr di zucchero di canna 
  • 1 mela 
  • 1 pera

Per prima cosa tagliate la vostra frutta a fette e la disponete su di un piatto da forno leggermente spolverato con zucchero di canna e poi la cospargete con il rimanente. In una ciotola amalgamate la farina e il burro fuso, poi sgretolate la pasta sopra la tortiera e infornate a 180 gradi per 35 minuti.

Torta al latte, senza uova e burro


Leggerissima e semplicemente strepitosa, a mio avviso. Un’ottima merenda o colazione.

Vi occorrono:

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr fecola
  • 200 gr latte condensato
  • 100 ml latte scremato
  • 50 gr zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Prendete una ciotola ampia e vi mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo il latte condensato con il latte “normale”; successivamente in una seconda ciotola mettete fecola, farina, zucchero, lievito e sale e mescolate per bene. Dopo di questo iniziate ad aggiungere agli ingredienti secchi in modo graduale il latte e quando lo avete fatto sbattete il tutto con lo sbattitore elettrico per qualche minuto.

Versate il composto così ottenuto in una teglia rivestita di carta forno e infornate per 30 minuti, cuocendo a 180 gradi.

image

Fritelle di mele


Avendo dimenticato di comprare l’uvetta ho provato questa variante. Io ho dimezzato le dosi e sono venute ugualmente abbastanza bene. Prendete:

  • 2 mele
  • il succo di un limone
  • 80 gr di zucchero (se vi piace, per cospargerle alla fine)
  • 150 gr di farina
  • 200 ml di latte scremato
  • 20 gr di zucchero per la pastella
  • 2 uova
  • una fialetta di vaniglia o i semi di una bacca
Per prima cosa preparate la pastella: in una ciotola mettete i tuorli, latte, un pizzico di sale, la vaniglia e la farina setacciata e unite il tutto con l’aiuto di uno sbattitore.
Successivamente mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo che dovrete coprire e lasciar riposare per mezz’ora. 
Mentre la base riposa sbucciate le mele e togliete il torsolo, quindi le tagliate finemente e le cospargete con il succo del limone così da non farle annerire. 
Trascorso il tempo indicatovi in precedenza montate a neve gli albumi, incorporando i 20 gr di zucchero e, al termine dell’operazione, li andrete ad unire lentamente al composto ottenuto prima. 
Da ultimo passate le fettine di mela nella pastella e poi le friggete in olio caldo (controllate con pizzico di pangrattato o di pane), facendo attenzione a friggerle bene da entrambi i lati, quindi le adagiate su carta assorbente. Potete servirle cosparse di zucchero a velo o meno, a seconda dei gusti. 
IMG-20160204-WA0003

Frittelle di mele e uvetta


In questo periodo le frittelle sono decisamente un must e queste sono le mie preferite.

Vi occorrono, secondo questa ricetta che ho trovato su di un vecchio giornale:

  • 4 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 2 mele grattugiate e la scorza di un’arancia
  • 1 bicchierino di rum
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 busta di lievito e una di vanillina
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 200 gr di uvetta
  • farina qb
  • olio per friggere e zucchero semolato per guarnire

Setacciate la farina in una ampia ciotola e unite lievito e vanillina, seguiti dalle uova, dal liquore, latte tipiedo e sale. Lavorate il tutto a mano con la frusta fino ad ottenere un impasto omogeneo quindi vi aggiungete la scorza d’arancia e la mela grattugiate nonché l’uvetta.

Con l’aiuto di due cucchiai formate delle frittelle della grandezza di una noce e le friggete man mano in abbondante olio bollente, quindi una volta “scolate” le disponete su carta assorbente. Una volta raffreddate cospargete le frittelle di zucchero.

IMG-20160129-WA0003

 

Bavarese all’arancia


Questo dolce freddo e leggero è indicato come degna conclusione di un tipico pasto invernale che è tutto fuorché all’insegna della leggerezza 😉 Eccovi le dosi:

  • 4 arance
  • 4 uova
  • 150 gr di zucchero
  • 12 gr di gelatina in fogli
  • 250 gr di panna fresca
  • 1 bustina di vanillina o una stecca di vaniglia
  • se piace un paio di cucchiai di grand marnier
  • 350 gr di latte parzialmente scremato
  • 1 noce di burro per ungere lo stampo

Ponete la gelatina con dell’acqua fredda in una ciotolina, nel frattempo spremete le arance, mettendo da parte il succo e grattugiando parte della buccia,se vi piace.

Montate la panna e successivamente ponete sul fuoco il latte, la vaniglia, buccia grattugiata, lo zucchero e le uova e fate cuocere dolcemente per circa 5 o 10 minuti; successivamente vi unite la colla di pesce e la fate sciogliere. Dopo che si sarà raffreddata un minimo la crema vi aggiungete il succo e mescolate bene.

Ungete lo stampo per la bavarese e da ultimo aggiungete al composto la panna, quindi una volta amalgamata per bene la versate nello stampo e mettete in frigo a rassodare per 5 o 6 ore.

wpid-img-20151124-wa0004.jpg

 

Torta all’arancia


Una torta ideale in questa stagione, molto morbida e saporita ma nello stesso tempo leggerissima. Procuratevi:

  • 145 gr di farina 00
  • 145 gr di zucchero
  • 145 gr di burro fuso
  • 2 uova (o 3 se sono piccole)
  • succo e scorza di un’arancia
  • scorza di un limone
  • 8 gr di lievito in polvere (1/2 bustina per intenderci)
  • 1 pizzico di sale e 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Innanzitutto preparate i vostri agrumi (spremuta e scorze) in una ciotola, quindi fate sciogliere il burro e lo mettete da parte (non dovete aggiungerlo bollente all’impasto).

Prendete un’altra ciotola, ampia, e montavate le uova e lo zucchero con la vaniglia. Dopo 5 minuti, quando avrete un composto spumoso, aggiungete lentamente il burro fuso che si sarà nel mentre raffreddato e successivamente, sempre in modo molto lento, anche gli agrumi e, da ultimo, la farina precedentemente setacciata con il lievito ed il pizzico di sale.

Dopo pochi istanti l’impasto sarà pronto, imburrate una tortiera media e versate il composto, quindi infornate (dopo averlo livellato) a 160° per 30′ (mi raccomando, resistete alla tentazione, non aprite il forno!).

Aspettate almeno mezz’ora per gustarla, una volta sfornata.

image

Sablés viennesi


Ricetta tratta dal libro di Laduree… come primo tentativo non male ☺
Vi occorrono per 20 biscotti medi:
– 75 gr di zucchero a velo
– un pizzico di vaniglia in polvere
– un albume
– 225 gr di farina 00
– 190 gr di burro temperatura ambiente 
– un pizzico di fior di sale.

Lavorate il burro con il fior di sale fino ad ottenere una crema.
Aggiungere poi – avendo cura di mescolare per bene ogni volta, non mettete un altro ingrediente se il primo non s’è assorbito – zucchero a velo, vaniglia in polvere a albume.
Nel frattempo preriscaldate il forno a 150 gradi.
Ora setacciate la farina che poi aggiungerete al composto. Quando sarà omogeneo rivestite una teglia di carta forno, quindi lo mettete in una sac à poche o in una siringa (servirebbe la forma a stella) e formate dei biscotti (forma a piacere).
Lasciate riposare al freddo i biscotti cosi il burro si rapprenderà e dopo una mezz’ora infornate. Fate cuocere 15 Min o 20, a seconda dei forni.
Servite freddi.

image