Focaccia con i würstel (o altro condimento)


Sono state settimane difficili, le ultime, in cui ho dovuto lavoricchiare anche al weekend, seppur da casa.

Mentre scrivevo e studiavo ho deciso di impiegare al meglio il tempo, così da “premiarmi” per quello che stavo facendo, ed ho optato per la sperimentazione di una focaccia home made. Il risultato, per quanto modesto, ha superato le aspettative 🙂

Ingredienti:

  • 600 gr di farina Manitoba (io ne avevo solo 300, è venuta ugualmente, aggiungendo quella normale)
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 15 gr di sale
  • 25 gr di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio e.v. d’oliva

Sbriciolate il lievito in una ciotolina con dell’acqua tiepida – da sottrarre ai 350 ml totali, mescolate e lasciate riposare; dovrà affiorare della schiuma, fino a quel momento lasciatelo da parte.

Nel mentre sciogliete il sale nell’acqua tiepida restante.

Prendete una ciotola capiente e vi mettete la farina, il lievito quando sarà pronto, l’olio e l’acqua, quindi impastate fino ad ottenere una palla liscia e un po’ collosa. Se troppo collosa aggiungete della farina, ma il minimo indispensabile. Togliete la palla dalla ciotola, ne spolverate l’interno con un filo di farina e vi riadagiate la palla per farla riposare un paio d’ore, coperta con uno strofinaccio, in un ambiente tiepido e privo di correnti d’aria.

Trascorse le due ore prendete una teglia ben oliata, grande circa come la teglia del forno e vi stendete con le mani la pasta, fino a che non sarà spessa circa 1 cm; subito dopo oliate la superficie della stessa (l’ideale sarebbe un filo d’olio in ogni segno lasciato dai polpastrelli, verrà così bella unta e saporita come quella che si compera).

Lasciate lievitare la pasta ancora una mezza’oretta almeno. Io l’ho messa nel forno spento, tiepido, con una leggera umidità.

Infine vi mettete sopra, trascorsa quella mezz’ora, i pomodorini, il salame o quello che preferite, e lasciate lievitare un’ultima mezz’ora, dopo di che infornate con il forno già caldo a 180° per circa 30 min / 40; il mio consiglio è di accendere la piastra un paio di minuti così da farla dorare.

Verrà una focaccia buonissima, oltre che molto leggera, e si può comodamente congelare una volta tagliata a strisce; è l’ideale per un aperitivo, accompagnata da un bel bianco.

Immagine

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...