Jambalaya Texana


Ancora una volta – forse – sono riuscita a scampare il pericolo di un’intossicazione alimentare.

Inutile sottolinearlo, adoro la cucina tex-mex. Oggi, essendo da sola con Pug ho optato per questo esperimento, essendo riuscito, ho deciso di diffondere la ricetta.

Non spaventatevi, la lista di ingredienti è infinita, quindi le alternative sono due: vi organizzate per tempo oppure, come me, saccheggiate la dispensa di vostra madre.

– 30 ml di olio di oliva (circa, dipende dalle dimensioni della padella naturalmente)
– 160 gr di cipolla tritata
– 75 gr di peperone verde dolce tagliato a cubetti
– 60 gr di sedano tritato
– 1 spicchio d’aglio tritato
– 200 gr di riso a chicco lungo
– 150 gr di salsiccia tagliata a fette (in alternativa, potete usare i wurstel grandi. Sono simili alle salsicce made in usa e più facili da reperire)
– 150 gr di spezzatino di vitello
– 1 lattina di polpa di pomodoro
– 250 ml di brodo di pollo
– 1 cucchiaino di timo essiccato
– 2 foglie di alloro
– 2 lattine di fagioli cannellini (io preferisco i borlotti)
– peperoncino piccante in polvere
– sale

Ora che avete tutto, prendete una padella capiente e scaldate l’olio, così da poter rosolare la cipolla con il peperone (io non lo amo,quindi l’ho omesso, ma in teoria è presente) ed il sedano. Indicativamente ci vogliono pochi minuti, basatevi sulla consistenza delle cipolle, quando diventano morbide – ma non “pappa” – allora è fatta.

Aggiungete quindi l’aglio tritato e dopo circa un minuto anche il riso, la salsiccia e lo spezzatino.

Lasciate cuocere per circa 4 minuti, in questo modo il riso prenderà il sapore della carne e delle vostre verdure.

E’ giunta quindi l’ora d’unire anche la polpa di pomodoro ed il vostro brodo (per il quale, per far prima, potete usare anche un dado), quindi il timo, l’alloro ed il peperoncino. (NB io preferisco abbondare con questo piuttosto che salare, decidete voi.)

Quando il vostro Jambalaya inizierà a bollire, mettete il coperchio alla vostra maxi padella e fate cuocere per una trentina di minuti, anche meno, tendenzialmente finchè non avrà assorbito il liquido. Prestate attenzione al riso, affinchè non diventi troppo asciutto, mescolate quindi ogni tanto, così da non farlo “attaccare” al fondo della padella.

Quando poi è quasi pronto, indicativamente un paio di minuti prima, aggiungete i fagioli e mescolate il tutto.

 

Annunci

One thought on “Jambalaya Texana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...