Festa della Repubblica


in onore della Festa della Repubblica ecco un piatto che si ispira alla nostra tradizione culinaria e che insieme alla pizza può esser considerato a mio modo di vedere il più rappresentativo dell’Italianità.

Mi riferisco proprio alla pasta al pomodoro, tutti la fanno ma pochi la sanno fare come si deve.

Il problema principale è la preparazione del sugo. Cambia infatti se si utilizzano i pomodori freschi o i pelati. Io solitamente per comodità ricorro ai pelati, ma con un po’ di pratica anche con i pomodori freschi è fattibile (la ricetta con i pomodori freschi è rimandata ad un altro post, ora il tempo stringe)

Con i pelati:

prendete una scatola di pelati o polpa di pomodoro, aggiungete due cucchiai di olio extravergine o un pezzetto di burro (per intenderci 2-3 dita) tagliuzzate i pelati finemente e aggiungete un dado (così risolvete il problema “sale”) e una spolverata di peperoncino se vi piace, attenti a non esagerare.

Io a questo punto lascio bollire il tutto per circa 20 minuti, mi piace un sughetto concentrato, ma questo come la cottura della pasta varia a seconda dei gusti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...