Agnello per Pasqua


Siamo a Pasqua e questo è il classico piatto che non può mancare sulla tavola degli italiani.

Non è il piatto che si improvvisa, ma con un’organizzazione minima è fattibile.

Premetto che un po’ per esser sicura (i controlli veterinari in Italia sono una delle poche cose che realmente funzionano alla grande ve l’assicuro!) un po’ per patriottismo, preferisco la carne nazionale, nel caso dell’agnello sardo o toscano.

  • Lavate la carne con del vino bianco, dopo di che la mettete in infusione con spicchi di aglio, olio (un goccio su ogni pezzo) e tutti gli armoni che trovate es maggiorana, timo, rosmarino, salvia, allora ginepro ecc menta esclusa,

  • lasciate l’agnello in infusione coperto con una pellicola trasparente tutta notte,

  • il giorno dopo lo mettete in padella togliendo i vecchi armoni e sostituendoli con altri analoghi ma freschi,

  • aggiungete sale e pepe a piacere,

  • infine mette in padella con olio o burro come siete abituati, i vostri pezzi di agnello che in poco più di un’ora sarà pronto e buonissimo!

(Lo servirete con patate arrosto o insalata varia a seconda dei gusti)

Buona Pasqua a tutti! – scusate per il ritardo 🙂 –

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...