Risotto con i funghi


(questa ricetta è stata “sperimentata” non solo da me ma anche da una mia coinquilina..e nessuna è finita all’ospedale con un’intossicazione alimentare perciò potete stare tranquilli! )

 

Partendo dalla consapevolezza che i risotti non sono piatti semplici né immediati, ecco una rivisitazione di questo risotto. Vi sono infatti dei semplici accorgimenti che potrete utilizzare così da render questo prelibato piatto molto più veloce e leggero.

Mettete in una tazza una confezione medio-piccola di funghi secchi (basta per 3 persone solitamente). Lavateli velocemente con acqua tiepida dopo di che riempite ancora la tazza di acqua tiepida e li lasciate ammollo per circa 20 minuti.

Mentre i funghi diventano morbidi, prendete una pentola proporzionata al numero di commensali.

Per 3 persone direi una pentola media e mettete 2 dita di acqua e aggiungete un dado.

Portate ad ebollizione il tutto e soltanto a quel momento versate il riso.

Noi andiamo ad occhio, la dose giusta a mio avviso è 2 manciate di riso per persona; in questo modo vi garantirete infatti un piatto sufficiente e non una porzione scarna che lascia sempre insoddisfatti come quella che ci viene servita in molti ristoranti.

I funghi devono esser stati ammollo per 20 minuti prima di buttare il riso.

A questo punto prendete i funghi con le mani e aggiungeteli al riso che bolle, senza gettare però l’acqua in cui sono rimasti a decantare i funghi.

È inutile che io vi dica che deve bollire per circa 15minuti, seguite il metodo empirico che è il migliore : assaggiate un chicco dai 15minuti in poi così da ottenere la cottura ideale.

Quando vedete che il riso non ancora cotto è quasi senza brodo, aggiungete un cucchiaio dell’acqua dei funghi e così via, ricordate però che il riso dovrà aver assorbito tutto il brodo ora della cottura perfetta. Quando il riso è pronto spegnete il fuoco, prendete una confezione di gran mix o meglio di grana macinato e versate poco più di mezza confezione nel vostro risotto.

A questo punto non vi resterà altro che impiattarlo accompagnato da una bella bottiglia di rosso e…

bon appetit

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...